Quadri d’autore formato home-made online con il Getty Museum

Quando i musei chiudono, l’arte entra nelle case. Non solo perché moltissimi tra Musei e Fondazioni d’arte hanno virtualmente aperto le proprie porte online.
Questa volta sono gli stessi visitatori a diventare protagonisti di un museo originale.

A lanciare una vera e propria ‘challenge’ è stato il Getty Museum di Los Angeles  che dal suo profilo twitter ha invitato i suoi follower a ricreare i lavori d’arte con cose trovate a casa.
“È molto semplice. Scegliete la vostra opera preferita. Trovate tre oggetti sparsi per casa. Ricreate l’opera con quegli oggetti e condividitela con noi“.
Da Magritte a Caravaggio passando per Vermeer, ricreati utilizzando oggetti di uso quotidiano, lo spirito creativo degli appassionati d’arte si è scatenato, coinvolgendo in alcune occasioni tutti i membri della famiglia, animali inclusi.

L’iniziativa, spiega il Blog del Getty Museum, si ispira a quanto fatto dal Rijksmuseum di Amsterdam e dall’account Instagram Between Art and Quarantine, seppure adattata con opere scaricabili dalla collezione Getty online.

Prima dello scoppio dell’epidemia, anche il Metropolitan Museum of Art con aveva lanciato una challenge ancora oggi nutrita dai post dei fan del Met con l’ashtag  #MetTwinning

+ posts

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Newsletter
Iscriviti alla newsletter di Humaneyes comunicare positivo e del suo canale di informazione Quoziente Humano. Segui il link verso il form di registrazione!